DEPRESSIONE
DISTURBI DELL'UMORE

Tristezza e euforia fanno parte della vita di ogni giorno.
Il più diffuso di questi disturbi è la depressione

Tristezza ed euforia fanno parte della vita di ogni giorno. La tristezza è una risposta universale dell'uomo alle sconfitte, alle delusioni e ad altre avversità. La gioia è una risposta universale al successo e ad altre situazioni incoraggianti

I disturbi dell’umore però non sono solo ascrivibili all’alterazione quantitativa di queste due emozioni. Sono piuttosto condizioni che per la loro qualità del vissuto soggettivo e per la loro mancata correlazione a eventi esterni, assumono caratteristiche che dobbiamo ritenere distintive.

Il più diffuso di questi disturbi è la depressione, la cui alterazione affettiva principale è l'anedonia, ovvero l'incapacità di provare sentimenti, piacere o interesse anche in situazioni normalmente piacevoli. Questa condizione, accompagnata spesso da senso di colpa e da una potente autosvalutazione, porta alla fissità della propria esperienza affettiva, tanto che l'umore non si modifica più rispetto ai cambiamenti degli eventi esterni.

Sebbene sia caratterizzato da una sintomatologia eterogene e a vari livelli, tale condizione può essere identificata con una generica perdita di interesse dell’individuo nei confronti di tutto ciò che lo circonda, manifestandosi talvolta attraverso perdita di appetito o sovralimentazioni, difficoltà di concentrazione, irritabilità, tristezza ed ansia o ancora, come un generale senso di apatia e anedonia.


© Copyright 2019 Dr. Salvatore Donnici - All Rights Reserved - Made by TAG Agenzia Web